Nella vertenza in esame si discute sulla natura delle canne fumarie, su come debba essere intesa la “normale tollerabilità” ex art. 844 c.c. e sulla necessità o meno del rispetto delle distanze legali nella loro collocazione ex art. 907 c.c. e sull’eventuale violazione di luci e vedute altrui La Suprema...

La decisione della Cassazione Civile, sez. II, ordinanza 9911/2017 ha affermato che l'azione di responsabilità per rovina e difetti di cose immobili, prevista dall'art. 1669 cod. civ. può essere promossa dall’amministratoreautonomamente, senza necessità della previa autorizzazione assembleare Il ragionamento su cui si basa questo principio è dato dall’art. 1330 c.c.,...